Cosa mangiare prima di un allenamento

Per mantenere la linea, ma anche per rimanere in forma, è molto importante fare la giusta attività fisica. Naturalmente, il tutto deve essere anche unito a un’alimentazione sana ed equilibrata ed è per questo motivo che ci si chiede spesso cosa magiare prima di un allenamento.

I cosiddetti spuntini pre-workout sono essenziali al fine di massimizzare quelli che sono i risultati della sessione di allenamento e, soprattutto, lo sono al fine di andare a trovare le forze per eseguire il tutto al meglio.

Quali sono i vantaggi del mangiare prima di un allenamento? Come sottolineato, fare un piccolo spuntino prima di incominciare l’attività ginnica, aiuta a trovare le forze necessarie per portare a termine la sessione. Grazie al cibo giusto, infatti, si permette all’organismo di resistere alle sollecitazioni il più a lungo possibile. Ma non solo: si faciliterà il recupero tra una serie di esercizi e un’altra e, soprattutto, si renderà possibile allenarsi per tutto il tempo previsto. Inoltre, ingerire qualcosa prima dell’allenamento aiuta anche a mantenere costante la glicemia e questo è un aspetto molto importante soprattutto per il funzionamento cerebrale.

Come si nota, i vantaggi sono tanti ed è, quindi, bene organizzare un piccolo spuntino prima di incominciare l’allenamento. Che sia a casa, all’aria aperta o in palestra, ci si deve organizzare in modo tale da riuscire a mangiare qualcosa prima di incominciare l’attività sportiva.

Spuntino pre allenamento a base di yogurt, frutta e frutta secca
Spuntino pre allenamento a base di yogurt, frutta e frutta secca

I cibi migliori pre-workout

A questo punto, è importante capire quali sono i cibi migliori pre-workout. Non va bene mangiare qualsiasi cosa, ma si devono consumare dei cibi contenenti degli specifici nutrienti, così da andare a facilitare la sessione di allenamento. Ciò che si mangia prima dell’esercizio fisico, inoltre, ha un effetto anche sul lasso di tempo immediatamente successivo alla fine dello sforzo ed è per questo che bisogna fare attenzione e pianificare bene il pasto pre-workout.

Ecco una lista di nutrienti da inserire nella propria alimentazione se si fa dell’attività sportiva. Si consiglia, come sempre, di prestare molta attenzione a ciò che si mangia, cercando di non far mancare mai al corpo il giusto nutrimento. Questi sono i cosiddetti nutrienti funzionali, che altro non sono che quelli che permettono al nostro corpo di regolarsi al meglio durante l’attività.

Nello specifico, si consiglia di consumare proteine ad alto valore biologico ma anche acidi grassi essenziali. Ecco, quindi, che legumi, cereali, uova, carne, pesce, ma anche olio extravergine di oliva o olio di soia, non devono mai mancare in un’alimentazione sana ed equilibrata ma, soprattutto, nell’alimentazione di chi si allena. Il tutto, naturalmente, andrà ripartito nelle giuste quantità, così da garantire il massimo dei risultati.

Uova: fonte proteica prima dell'allenamento
Albume d’uovo come fonte proteica ad alto valore biologico prima dell’allenamento

Molto importante è anche l’apporto idrico. Come è noto, bere almeno 2 litri di acqua al giorno è fondamentale per mantenere il livello di idratazione corporea ottimale. Prima di un workout, quindi, così come nella vita di tutti i giorni, non può mancare la giusta dose di acqua. Senza di essa, infatti, il nostro organismo sta male ed è molto importante prevenire la disidratazione, che è pericolosa e, soprattutto, va a rendere peggiori le performance sportive.

Venendo ai cibi da consumare prima di un allenamento, ecco quelle che sono le caratteristiche fondamentali che devono avere. Si deve trattare di cibi facilmente digeribili e, soprattutto, con una buon densità energetica. Sono da preferire i glucidi rispetto agli altri nutrienti. Quali sono quelli maggiormente consigliati? Ecco una lista di cibi che si possono consumare prima di un allenamento.

Si consiglia di assumere cereali come orzo, segale, farro, miglio, ma anche i derivati vanno bene e, quindi, pane, pasta, gallette, polenta.Via libera anche a patate e frutta (attenzione a non consumare, però, cocco o avocado), miele e castagne. Se nel pasto sono presenti sia grassi che proteine, si consiglia di consumarlo almeno 2 ore e mezza prima della sessione di allenamento, così che questo venga digerito. È utile ricordare che più si mangia e più tempo ci vorrà per la digestione e, pertanto, ci si deve regolare in tal senso. Perché questo consiglio? È molto semplice: se il nostro organismo è in fase digestiva, fa molta fatica a rendere bene anche nell’attività fisica e, pertanto, i risultati di quest’ultima risultano essere molto scarsi. Volendo spiegare con precisione cosa accade perché, si deve dire che il sangue che viene impiegato dall’apparato digerente va a sottrarre ossigeno ai muscoli e ciò rende l’allenamento molto faticoso e, soprattutto, fatto male.

Se, invece, si ha poco tempo prima dell’allenamento, si consiglia di consumare degli altri cibi, più facilmente digeribili. Quali? Sono fondamentali i carboidrati semplici come quelli contenuti in una banana, nel miele o nella marmellata, ma si possono anche consumare i carboidrati semicomplessi che sono contenuti, ad esempio, nel pane. Anche in questo caso, si consiglia di consumare questi cibi circa 30 minuti prima dell’inizio del workout.

Come si nota, lo spuntino che deve essere fatto prima di iniziare l’allenamento deve essere moderato e deve, soprattutto, essere funzionale. Il nostro corpo viene interessato da uno sforzo e deve riuscire a rispondere e a resistere. Se non ci riesce, i risultati della sessione potrebbero non essere quelli desiderati. Pertanto, si intuisce che per allenarsi bene e, soprattutto, ottenere i risultati sperati è fondamentale mangiare bene sia immediatamente prima che tutti i giorni.

Alla luce di quanto detto, non rimane che dare qualche piccolo consiglio su quelli che sono i cibi da mangiare dopo la fine dell’allenamento. Questo pasto deve essere, proprio come quello pre-workout, commisurato allo sforzo fatto e si dovranno andare a reintegrare in primis i liquidi che si sono persi in seguito all’allenamento. Anche in questo caso si devono seguire delle regole precise, al fine di trarre il massimo anche da suddetta fase.

Abbiamo già sottolineato, infatti, che sana e corretta alimentazione e allenamento fisico costante sono due fattori essenziali, che permettono sia di mantenersi in forma che di stare bene. Si tratta, quindi, di due aspetti che devono necessariamente coesistere per il benessere del nostro corpo e per il nostro stato di salute a 360 gradi!

bere acqua
Bere acqua per una corretta idratazione prima, durante e dopo gli allenamenti