Dieta anticellulite, addio buccia d’arancia

Contro gli inestetismi della cellulite possiamo provare di tutto, dalle creme all’attività fisica. Certo è che senza la giusta nutrizione i risultati tarderanno ad arrivare. Quali sono i cibi da evitare? Qual è il corretto regime alimentare da seguire?

Alimenti da evitare

Dobbiamo autodisciplinarci evitando tutti quei cibi che, pur essendo molto gustosi e forse i nostri preferiti, affaticano le funzionalità epatiche e causano ritenzione idrica. Evitiamo l’eccessivo uso di sale. Non compriamo il dado da cucina, le conserve, il pane salato, i cibi precotti, i salumi e i formaggi molto stagionati, perché contengono un’alta quantità di sodio all’interno. Sforziamoci di non bere troppi caffè, bevande alcoliche e gassate, in quanto non ci aiutano a depurare in modo corretto il nostro organismo. Non mangiamo cioccolato, o almeno non abusiamone, perché essendo un alimento nervino contiene tossine che non favoriscono il drenaggio. Scegliamo di bere acqua naturale e scartiamo acqua ricca di sodio o frizzante.

Alimenti sani

Inutile dirlo ma importante ricordarlo: l’acqua è l’elemento che in qualsiasi dieta non deve mai mancare. Soprattutto nelle diete atte a combattere la buccia d’arancia, l’acqua è il nostro primo alleato: riattiva la circolazione, depura l’organismo da tossine e liquidi in eccesso. Se bevuta prima dei principali pasti ci dà un senso di sazietà inducendoci a mangiare di meno. Ovviamente tutti gli alimenti che hanno un elevato contenuto di acqua sono adatti e utili nella nostra dieta. Ad esempio, diciamo SI’ a frutta e verdura come anguria, ananas, agrumi, fragole, banane, cetrioli, zucchine, melanzane, pomodori e verdure a foglie larghe.

Dieta anticellulite: alimenti sani e da evitare

Consigli quotidiani

Come avere un’alimentazione che ci aiuti ad eliminare la cellulite? Sappiamo che la cellulite non è solo un inestetismo della pelle che esteriormente non fa apparire il nostro corpo liscio e sodo, ma è un problema a livello linfatico e di microcircolazione. Quindi impariamo a dare al nostro organismo non solo cibi sani e nutrienti, ma anche gli alimenti che migliorano la circolazione ed eliminano il corpo da tossine e sostanze in eccesso.

La nostra giornata deve iniziare con l’assunzione di almeno 500ml di acqua naturale; se lo farete ne vedrete i molteplici effetti. La colazione deve prevedere cibi sani come frutta o succhi al 100% di frutta che ci daranno le energie necessarie e fortificheranno vene e capillari. Non fate abuso di latticini e carboidrati, preferite ad essi yogurt magro e cereali senza zucchero. Se proprio non riuscite a stare senza, potete permettervi un caffè o al massimo due durante l’intera giornata. Fate spuntini tra un pasto principale e l’altro prediligendo sempre la frutta di stagione. Cercate di mangiare mirtilli, more, fragole, ovvero quei frutti che grazie al loro colore che va dal rosso al nero rendono più forti i nostri capillari. Prima dei pasti principali bevete almeno due bicchieri di acqua. A pranzo e a cena mangiate alimenti, se possibile, senza sale. Per dare gusto a ciò che mangerete usate molte spezie e se vi piace aggiungete un pò di peperoncino, in quanto accelera la circolazione sanguigna. Mangiate carni bianche e non abusate con le carni rosse o la carne di maiale. Saziatevi grazie alle verdure cotte o crude. Non mangiate cibi troppo elaborati e siate semplici nella vostra cucina. Se siete stufi di pesare gli alimenti fate caso alle porzioni, ovvero, usate come punto di riferimento un piatto piano. I carboidrati devono occupare un quarto del piatto piano, le proteine metà piatto e le verdure devono riempire il vostro piatto.

Alzatevi da tavola quando il senso di sazietà ancora non vi ha raggiunto. Ricordatevi di fare uno spuntino a metà pomeriggio.

Piccoli accorgimenti

Le prime due settimane della dieta non sgarrate e cercate di essere inflessibili. È vero, all’inizio non sarà facile, ma quando vedrete i risultati sarete orgogliose di voi. Nelle prime fasi della dieta mangiare con poco sale sarà una tortura, ma poi farete l’abitudine. Se vi piace potete utilizzare la salsa di soia senza sale, per dare più sapore ai vostri cibi. Non dimenticate di camminare almeno mezz’ora al giorno. Non siate sedentarie, e se possibile non accavallate le gambe, perché quando lo fate non aiutate il vostro sangue e la vostra linfa a circolare come deve, e quindi si formerà la cellulite.

Dieta anticellulite: evitare il sale