Cos’è il crossfit e quali sono i benefici

Il crossfit è un’attività fisica in grado di regalare a chi la pratica davvero molti benefici.

Certo, non si tratta esattamente di una piacevole passeggiata all’aria aperta, ma la durezza di questo tipo di allenamento può consentirvi di sfoggiare finalmente un fisico scolpito, di provare il brivido di una bella scarica di adrenalina e di aiutarvi ad eliminare lo stress accumulato nell’arco di una giornata.

Informazioni generali

E dove se non in California, patria del cinema e casa dei divi di Hollywood, poteva nascere uno sport come il crossfit? Tra i suoi addicted sembrerebbero esserci persino Jessica Biel e Matt Damon: scusate se è poco!

Questo sport fu inventato più o meno intorno al 2000 da Greg Glassman. Grazie all’estro creativo ed all’esperienza maturata nei suoi lunghi anni di carriera come ginnasta, egli ebbe l’idea di combinare un certo numero di esercizi ad alta intensità presi in prestito da diverse discipline sportive (ad esempio il sollevamento pesi, il powerlifting e quant’altro) con piccoli intervalli riposanti (si fa per dire).

In poche parole diede vita ad una pratica ginnica basata sull’intensità e che nel giro di poco tempo riscosse così tanto successo da richiedere l’apertura di circa 13 mila nuovi centri sportivi (è forse superfluo sottolineare che un gran numero di essi ha sede negli Stati Uniti).

Il crossfitt: cosa c’è da sapere?

Il crossfit, lo abbiamo già in qualche modo preannunciato, altro non è che una lunga serie di movimenti funzionali, diversi da una sessione di allenamento all’altra, da eseguire a ritmi forsennati (almeno per i comuni mortali).

L’atleta esercita la resistenza, ma anche la flessibilità, la coordinazione, la velocità e tutte quelle caratteristiche fisiche che ne aumentano la resa nello sport in genere. Raggiunto un livello di preparazione fisica generale di tutto rilievo infine, ci si può specializzare in un particolare gesto atletico piuttosto che in un altro.

Un aspetto particolarmente interessante di questa disciplina è poi la possibilità di personalizzare il programma di esercizi di volta in volta o di caso in caso. In termini tecnici insomma il crossfit è un esercizio fisico scalabile.

Altra informazione utile: la vostra sessione di allenamento durerà all’incirca un’ora. In particolare vi verrà prima chiesto di riscaldare i muscoli, poi di allenare la forza o di perfezionare un dato esercizio, quindi dovrete cominciare a fare davvero sul serio: vi aspetta infatti il WOD. Con questa sigla si suole indicare il lavoro del giorno (WOD è infatti l’acronimo di Work Of the Day). Sul sito thecrossfitdiary.it, una sorta di diario del crossfit, avrete la possibilità di seguire gli esercizi consigliati, da fare giorno per giorno.

Il corpo impara a rispondere prontamente agli stimoli sempre diversi che un allenamento variato e variegato propone (insomma in un caso potreste trovarvi a correre e nell’altro a nuotare, in uno a sollevare pesi e nell’altro a praticare esercizi di corpo libero, il tutto in combinazioni sempre diverse).

Perché praticare crossfit?

Contrariamente a quanto si possa pensare il crossfit, grazie alla sua scalabilità, è uno sport adatto a chiunque (salvo ovviamente diverso parere medico).

Questo significa poter conquistare finalmente il benessere, migliorare le proprie prestazioni atletiche (relativamente anche ad altre discipline sportive) e le proprie doti fisiche, nonché perdere del peso.

Il vestiario

Quando ci si dedica al crossfit, soprattutto inizialmente, è meglio scegliere un abbigliamento standard da jogging oppure ancora da palestra. Per vostra fortuna esistono ormai diverse marche ed altrettanti negozi specializzati nella vendita, anche a bassissimo costo, dell’attrezzatura più adatta a questa disciplina.

L’elemento comunque più importante restano le scarpe: optate sempre per sneakers pensate ad hoc per questo genere di attività fisica e siate particolarmente scrupolosi nella scelta delle stesse soprattutto nel momento in cui il vostro allenatore vi proporrà esercizi di pesistica.