Come combattere la cellulite, utili consigli

Quando si parla di cellulite, spesso lo si fa con terrore. Si tratta di un inestetismo della pelle e la sua eliminazione è un pensiero ricorrente per tutte le donne. Vediamo cos’è e come arginare questo problema seguendo alcuni consigli del tutto naturali. Sul blog di piu benessere (https://www.piu-benessere.com/eliminare-la-cellulite-in-un-mese-in-3-mosse/) potrete trovare una guida completa sull’argomento.

Cos’è la cellulite e quali sono le sue cause

Come abbiamo già anticipato, la cellulite è un inestetismo che si manifesta con la famosa pelle ruvida e quasi bucherellata, detta a “buccia d’arancia”. Il problema però, non è superficiale come vediamo ma interno, poiché tocca il tessuto connettivo sottostante. Infatti è proprio qui che si formano accumuli di grasso che fanno poi aumentare la dimensione delle cellule adipose, cioè quelle grasse. Le zone che vengono più colpite dalla cellulite sono i glutei, le cosce e i fianchi.

Ma come si forma la cellulite?

Complice di questo problema sono gli estrogeni, cioè gli ormoni sessuali femminili. Questi infatti, possono favorire un accumulo di liquidi che fanno aumentare di volume il pannicolo adiposo.

Queste alterazioni compaiono quando vi sono problematiche relative alla ritenzione idrica o all’alimentazione sbagliata, ricca di grassi. Per queste ragioni, è molto frequente vedere la pelle di certe zone del corpo colpite dalla cellulite.

Come combattere la cellulite in modo naturale?

Combattere la cellulite è possibile, però è necessario fare qualche sacrificio. Seguendo degli accorgimenti molto semplici e puntare ad uno stile di vita sano, può essere un rimedio efficace contro questo inestetismo. E se tutto ciò non funziona, è bene provare anche a ridurre alcune cattive abitudini come fumare, bere alcool o indossare abiti stretti.

Ma certo, anche gli abiti stretti possono essere complici della formazione di cellulite. Questi infatti, non agevolano la corretta circolazione del sangue, comprimendo così, il sistema capillare e venoso. Anche i tacchi alti possono danneggiare la normale circolazione del sangue. Quindi, sarebbero da evitare se si è soggetti alla formazione di cellulite.

La dieta per combattere la cellulite

Sappiamo bene che un organismo intossicato è più esposto alla formazione di cellulite. Grazie alla presenza di tossine, il tessuto connettivo non riesce a svolgere in modo corretto la funzione di transito degli scarti del nostro corpo. In questo modo aumentano di molto cellule malnutrite che contengono scorie da eliminare. Sono proprio questi i fattori che riducono l’elasticità del tessuto connettivo e quindi, la capacità di distensione. È bene seguire una dieta ricca di cibi detox, in grado di aiutare il corpo a smaltire le tossine, facendo recuperare alla pelle elasticità ma anche la sua naturale compattezza.

Vanno evitati cibi salati, fritti, dolci e salumi. Sono questi infatti, a favorire la ritenzione idrica e la formazione di grassi. Va evitato l’utilizzo smodato di olio e burro e incentivare la cottura al vapore o griglia. L’olio va consumato crudo, per ridurre l’apporto di grassi al nostro corpo. Al contrario sono i benvenuti nella dieta, cibi che contengono molte fibre e agevolano il transito delle scorie nell’intestino. Grazie a queste si riduce l’accumulo di grassi e zuccheri.

Da evitare le bibite gassate, anche quelle light o zero. Piuttosto bere molta acqua è utilissimo. Si consiglia di bere almeno un litro e mezzo al giorno. Anche mangiare pesce è consigliabile, soprattutto quello ricco di omega3, sostanza che è in grado di alleviare le infiammazioni cutanee.

È bene consumare alimenti che contengono potassio , come le banane ma anche vitamina C e P che danno un rinforzo ai vasi sanguigni e favoriscono anche la circolazione. Quindi mangiare frutta secca, kiwi, frutti rossi e agrumi di ogni genere, aiuta il corpo.

Esempio di cellulite su glutei e cosce
Esempio di cellulite su glutei e cosce

Quali attività fisiche sono indicate per combattere la cellulite?

Anche lo sport può venire in soccorso contro la cellulite. Una costante attività fisica, senza sforzi, può essere un ottimo rimedio.

Camminare o correre può apportare dei vantaggi sia al cuore che alla circolazione. Sono consigliati sono anche gli sport acquatici come il nuoto o l’acqua gym. Questi tonificano i muscoli del corpo grazie all’azione dell’acqua ma anche il sistema cardiovascolare.

Tutti gli sport sono i benvenuti senza distinzione, a patto che questi vengano svolti in modo costante nel tempo ma anche a bassa intensità. Poiché, svolgere attività fisica ad alta intensità, spesso non porta benefici a livello di drenaggio.

Se proprio siete patiti del fitness, non dimenticate di fare un buon defaticamento e conseguente stretching. In questo modo potrete riparare eventuali danni alla microcircolazione che derivano da una sollecitazione intensa del corpo.