Trucco bio fai da te

Per qualsiasi donna la scelta del fai da te nel campo del make up può rappresentare una soluzione salutare per la propria pelle con risultati eccezionali. Con la presenza di nuovi prodotti, applicativi ed ingredienti il mondo del trucco si è rivoluzionato e migliorato, ma in passato come facevano le donne di una volta? Soprattutto, tutti questi prodotti di oggi anti-tutto quale reale effetto hanno sulla nostra cute?

Un pò di storia

Di fatti in civiltà antiche come quella egiziana, cinese o etrusca non esistendo prodotti derivanti da laboratorio o sintetici, usavano la terra e quello che aveva da offrire sempre con un occhio di riguardo. Questo perché oltre che rimedi naturali innocui come riso, olii, estratti e piante venivano impiegati anche escrementi di uccelli, catrame, piombo, mercurio, arsenico, ecc. altamente nocivi e pericolose per la salute. Purtroppo ci sono stati molti casi di inalazioni tossiche in passato che hanno causato sia danni neurali oltre che superficiali a livello di pelle. Per questo motivo la nascita della Food and Drug Administration FDA di origine americana fu di rilevanza nel mondo della cosmesi per la regolamentazione e il controllo. Un esempio lampante di questi famigerati danni furano ad esempio causati dalle maschere Lash Lure, di moda negli anni ’30, la quale pubblicizzando miracolosi effetti in realtà causava danni irreparabili agli occhi quali cecità, ulcere e strazianti irritazioni.

Il trucco oggi

Oggi per fortuna si conoscono abbastanza a 360 gradi i prodotti che utilizziamo per la cura e l’abbellimento del nostro corpo, ma oggi andremo a vedere come si possono creare degli ottimi make up fatti in casa. Oltre ad avere prodotti 100% naturali e salubri avrete il tutto con poca spesa e molta resa, considerando inoltre la soddisfazione di aver creato il tutto con le proprie mani. Dovremmo ovviamente rinunciare a qualche comodità data dal semplice acquisto finale come la vasta gamma cromatica o il tempo di realizzo ma in poco tempo si avrà la possibilità grazie alla curiosità ed inventiva di poter osare con quantità e tipologie diverse. Seguendo questi piccoli passi invece che dirigervi verso un negozio di make-up di marchio devierete per un negozio di erboristeria per acquistare i prodotti necessari per il vostro fai da te Bio. Entrando nello specifico andremo ad analizzare olii vegetali, cere, burri e coloranti naturali e siccome stanno a contatto con occhi e bocca il fatto che siano componenti utilizzati molto anche in cucina rafforza il fatto della salubrità del metodo stesso e della composizione il tutto in grammature, quantità veramente irrisorie. Innanzi tutto la base di ogni trucco è olio o burro, che non è altro che olio scaldato e lavorato, e ne esistono innumerevoli tipi come il burro di cioccolato (il più usato) quello di karitè, illipè, mango, ecc. invece per gli olii abbiamo cocco, oliva, mandorla, argan, ecc. Volendo si possono anche mischiare tra di loro se le consistenze si accomunino come consistenza. D’altro canto l’effetto finale è dato dalle cere e potete scegliere tra cera d’api, soia, candelilla e molte altre e, a secondo della loro consistenza, hanno diversi applicativi come ad esempio la cera d’api più duttile per rossetti e corpo. Le colorazioni da donare che si trovano in commercio sono state ricavate da minerali triturati o piante essiccate e poi mischiandoli otterrete miriadi di tonalità. Ora, per scongiurare l’attacco batterico, esistono conservanti naturali che aiutano la durata del prodotto quali la vitamina E contro l’ossidazione e il sorbitolo che trattiene l’acqua per evitare la proliferazione di microrganismi e pertanto il decadimento del prodotto.

Vuoi approfondire? Ti consiglio di leggere questa guida al trucco fai da te.