Il linfodrenaggio per ripristinare il corretto circolo linfatico

Quella del linfodrenaggio è una tecnica di massaggio che fu sperimentata per la prima volta dal dottor Vodder e da sua moglie, che la perfezionarono fino ad arrivare a quella che oggi è conosciuta come metodo Vodder.

Questo tipo di massaggio viene esercitato su specifiche aree del corpo, nelle quali il circolo linfatico risulti ridotto.

Attualmente, si ricorre al linfodrenaggio per favorire la circolazione linfatica e l’espulsione dei liquidi dai tessuti.

Ma conosciamo questa tecnica più nel dettaglio.

Linfodrenaggio cos’è e quando si usa

Il massaggio linfodrenante svolge un’azione meccanica sulle aree del sistema linfatico, che si compone di timo, milza, linfonodi e noduli linfatici.

In questo modo, viene agevolato lo smaltimento dei liquidi organici ristagnanti.

Infatti, questo massaggio è utilizzato anche per far riassorbire i gonfiori, incidere sul sistema neurovegetativo e facilitare la cicatrizzazione di piaghe e ulcere.

L’utilizzo più noto, tuttavia, è quello che se ne fa in medicina estetica: in particolare, per combattere gli inestetismi della cellulite, specialmente con il linfodrenaggio gambe, e a seguito di interventi di chirurgia estetica, quali liposcultura e liposuzione.

Particolarmenti indicato, inoltre, è il linfodrenaggio in gravidanza, a cui si ricorre per facilitare il riassorbimento degli edemi.

Linfodrenaggio tecniche

Nell’ambito del linfodrenaggio esistono due metodi principali: il metodo Vodder, cui già abbiamo accennato, e il metodo Leduc.

Linfodrenaggio metodo Vodder

Il linfodrenaggio Vodder è il metodo prevalentemente utilizzato da medici, fisioterapisti e massaggiatori e consiste in una serie di manualità, che vengono svolte a una o due mani su diverse zone del corpo e in sequenze prossimo distali.

I movimenti devono seguire il decorso dei deflussi cutanei e sottocutanei ed è fondamentale che non siano bruschi, di fregamento o pressione eccessiva, per evitare di irritare la pelle; al contrario, le manipolazioni devono procedere attraverso movimenti ritmici e lenti, che non inducano stimoli eccessivi e che rispettino il deflusso linfatico, facilitando la circolazione superficiale.

Inoltre, devono essere spinte circolari e rotatorie, con movimenti erogatori e a pompaggio.

Linfodrenaggio metodo Leduc

Il linfodrenaggio Leduc si distingue dal metodo Vodder per il tipo di movimenti eseguiti.

Infatti, questo prevede solo due manovre:

  • la manovra di richiamo, che va eseguita a valle della zona da trattare, per svuotare i collettori linfatici;
  • la manovra di riassorbimento, che va eseguita direttamente sulle aree di ritenzione, per agevolare il riassorbimento dei liquidi.

Indicazioni 

Perché il massaggio sia eseguito correttamente e in modo efficace, è fondamentale adottare alcuni accorgimenti:

  • posizione comoda per il paziente, così da non avere i muscoli in tensione;
  • temperatura adeguata dell’ambiente circostante e delle mani del fisioterapista, in modo che non siano né troppo freddi né troppo caldi;
  • pressione del massaggio in aumento graduale;
  • riposo del paziente per circa 15 o 20 minuti dopo il trattamento;
  • non vanno utilizzati olii e creme, in quanto l’attrito aiuta a spingere pelle e liquidi.

Linfodrenaggio benefici

Il massaggio linfodrenante migliora la circolazione linfatica, attraverso tre azioni:

  • drenaggio ed eliminazione dei liquidi;
  • distensione delle fibre muscolari;
  • introduzione di immunoglobuline e leucociti nel circolo ematico.

Linfodrenaggio controindicazioni

Pur essendo un massaggio dagli effetti prevalentemente benefici, è importante sapere che vi sono dei casi in cui è preferibile evitare o è addirittura sconsigliato sottoporsi ad esso.

In particolare, il massaggio linfodrenante va evitato se vi siano:

  • tumori maligni;
  • ipotensione o ipertensione;
  • infiammazioni in fase acuta;
  • edema degli arti, dovuto a insufficienza cardiaca;
  • infezioni;
  • asma o allergie;
  • trombosi venosa profonda.

Avere maggiori informazioni a riguardo è semplice: vi basta consultare il sito Fernando Melileo esperto e formatore di estetica e benessere, per richiedere maggiori dettagli e spiegare le vostre esigenze.