Primo trimestre di gravidanza: sintomi e disturbi più comuni – per guestpost

Primo trimestre di gravidanza: sintomi e disturbi più comuni

La gravidanza è uno dei periodi più belli per la donna, rappresenta la nascita e l’amore ma è anche un periodo di cambiamenti soprattutto nel corpo e nella mente. Scopriamo insieme quali sono i sintomi e disturbi più comuni nel primo trimestre di gravidanza.

La gravidanza è un periodo davvero ricco di emozioni per una donna. Il suo corpo cambia, si evolve e muta per fare spazio ad una nuova vita. La gravidanza è anche sinonimo di amore, amore per quella piccola creatura che cresce dentro di noi. Questo periodo è però anche un periodo di cambiamenti soprattutto nel corpo e nella mente di ogni donna. Si sente improvvisamente il peso delle responsabilità, stiamo dando vita ad una nuova creatura che dipenderà, negli anni a seguire, da noi.

Il nostro corpo cambia si evolve e crea spazio per accogliere il feto e quindi durante questo periodo una donna non è immune a sintomi e disturbi.

In questo articolo andremo a focalizzarci su quali sono i disturbi più comuni nel primo trimestre di gravidanza . Puoi leggere invece questo utile approfondimento se vuoi saperne di più  su tutti i sintomi della gravidanza settimana per settimana.

Sintomi del primo trimestre di gravidanza

Non tutte le donne si accorgono immediatamente di essere incinte. Le prime settimane sono quelle più particolare, i cambiamenti non sono drastici e possono tranquillamente essere confusi con un periodo premestruale.

Un seno più gonfio, gonfiore di stomaco, stanchezza e perdite di sangue sono tra i disturbi più comuni nelle prime settimane. Sintomi facilmente confondibili con un periodo premestruale.

Si tende a pensare che l’assenza di mestruazioni sia il primario sintomo di bebè in arrivo ma in realtà a molte donne il primo mese le mestruazioni arrivano comunque, o meglio sono perdite di sangue abbondante dovute a cambiamenti ormonali ed interni facilmente confondibili con le mestruazioni. Il primo mese perciò potrebbe passare tranquillamente senza che voi vi accorgiate di nulla.

Il cambiamento vero e proprio arriva a partire dal secondo mese di gravidanza quando i disturbi cominciano a farsi sentire di più. In primis la maggior parte delle donne viene travolta dalle nausee mattutine il sintomo più comune in gravidanza. I sapori cominciano a cambiare. Il seno è molto più rigoroso e gonfio del normale. In alcuni casi il nostro corpo può produrre maggiore aria nella pancia, si può essere colpite dalla stitichezza e si può avere difficoltà di digestione. In alcuni casi si avverte molta più fame del normale. La stanchezza diventa all’ordine del giorno. Sempre in questo periodo è possibile che ricompaiano perdite di sangue intorno al periodo mestruale ma a comparire in modo seguente saranno invece le perdite bianche che stanno ad indicare il rigonfiamento normale delle mucose genitali ( solo in alcuni rari casi stanno a significare un infezione in corso) .

Nel terzo mese di gravidanza invece vediamo come alcuni sintomi tendono a scomparire e rimangono i soliti più diffusi che ci accompagneranno per un bel po’. La stanchezza sarà parte delle nostre giornate e potremmo contrastarla solamente riposandoci maggiormente. Le nausee saranno presenti ancora per un po’ di tempo per contrastarle possiamo rivolgerci a cibi salati ed infine il seno ormai sarà una continua crescita fino al parto, si preparerà a produrre il latte materno indossate reggiseni morbidi perciò perché in alcuni momenti la mammella potrebbe anche essere dolorante. A scomparire del tutto saranno le perdite di sangue se cosi non fosse rivolgetevi al vostro ginecologo di fiducia.

Principali rischi: cose da non fare nel primo trimestre di gravidanza

Il primo trimestre è sicuramente il più delicato. Ogni donna perciò in questo periodo deve assolutamente prendersi cura di se stessa. Cambiare l’alimentazione ad esempio è un ottimo rimedio per avere maggiore energia ed eliminare prodotti con caffeina, alcolici e teina che possono recare disturbi al mamma e al bambino. Si consiglia inoltre di ridurre l’apporto di sale e di zuccheri, si rischia infatti sia l’ipertensione che il diabete gestazionale.

Il corpo di una donna in gravidanza è sicuramente molto delicato. Riposarsi, bere molta acqua, mangiare sano ed evitare sforzi inutili è tutto ciò che deve fare una donna in questo periodo.

Esami e controlli nel primo trimestre di gravidanza

Il primo trimestre è anche quello in cui andremo ad eseguire i primi esami. Non appena abbiamo il dubbio di una possibile gravidanza ciò che dobbiamo fare è eseguire le analisi del sangue per averne la certezza, in particolar modo si esegue Beta HCG, i risultati di questo esame in genere vi vengono dati il giorno stesso.

La prima ecografia può essere eseguita a partire dalla 6° settimana di gravidanza e ci verranno fornite le prime informazioni sul feto.

In conclusione perciò i primi tre mesi di gravidanza sono davvero molto importanti ed intensi sia dal punto di vista fisico che emotivo.